Il Kirigami è una tecnica orientale che attraverso l’intaglio e la piegatura della carta, permette di creare delle forme architettoniche tridimensionali da un unico foglio. Il termine deriva dalle parole giapponesi “kiri” ovvero tagliare e “kami” ovvero carta.

Se sei una persona creativa che ha voglia di realizzare dei lavoretti di carta o delle decorazioni da appendere, puoi affidarti all’arte dei kirigami. Per creare delle piccole figure rappresentanti animaletti o forme geometriche ti basterà fare un po’ di pratica, ma se vorrai dar vita a delle opere architettoniche, avrai bisogno di un manuale per apprendere tutti i segreti di questa tecnica.

KIRI – TAGLIA, KAMI – CARTA: IL SIGNIFICATO DI QUEST’ARTE, MA ANCHE LA DIFFERENZA TRA KIRIGAMI E ORIGAMI è SPIEGATA NEL NOME

La kirigami art: il suo inventore e i suoi utilizzi!

Il kirigami infatti fu inventato dall’architetto Masahiro Chatani nei primi anni ‘80 e da allora quest’arte di carta si è diffusa in tutto il mondo. Ti sarà utile se vorrai anche produrre qualche opera fatta da te, per essere creativa ed originale, e disseminando la tua casa, il tuo ufficio o regalando quello che con carta e forbice realizzerai. Per iniziare potrai anche ideare dei semplici biglietti pop-up che aprendoli daranno vita ad una figura in 3D.

Sebbene possa essere considerato una variante dell’origami, il kirigami si differenzia da quest’ultimo poiché comprende l’utilizzo delle forbici. Innanzitutto per partire con la tua creazione dovrai effettuare dei tagli sul foglio, poi dovrai piegarlo in modo da ottenere un effetto tridimensionale. Non sarà facile, non è un caso infatti che il kirigami sia utilizzato nel campo della fisica, delle nanotecnologie, dell’ingegneria e dell’industria aerospaziale, per creare modelli architettonici e geometrici.

Per questo può essere considerato un origami architettonico.

 

Come fare un kirigami? Cosa realizzare con i kirigami?

All’inizio potrai per esempio creare decorazioni di carta da appendere oppure le famose figure di donne o uomini che si tengono per mano:

  • Per prima cosa dovrai piegare il foglio a metà e poi ri-piegarlo per 3 volte fino ad ottenere un rettangolino.
  • Il secondo passo è disegnare il soggetto. Disegna soltanto metà bambolina: prima la testa, poi il collo ed infine il braccio. Servirà dunque un punto di unione (ricorda che la mano dovrà toccare il bordo estremo del rettangolo di carta). Infine continua tracciando busto, gonna e gamba. A questo punto prendi le forbici, e prestando molta attenzione ed essendo preciso, taglia seguendo tutti i contorni. Una volta ottenuta la figura base, apri il foglio e avrai così realizzato il tuo primo kirigami.

Cimentarti in questa arte orientale ti consentirà di affinare la tua manualità, ma anche di condividere questo spazio creativo con le persone a te care.

Se hai dei bambini, insieme potrete iniziare a realizzare forme che rappresentano animali, scritte, oggetti che vanno dagli utensili di cucina o alberelli, fiori. Potrete creare delle decorazioni da appendere per una festa di compleanno, e quando sarete più esperti potrete anche sperimentare dei modelli più complessi. C’è chi ha creato figure di donne ed uomini interamente di carta, galeoni tra le onde del mare, interi angoli “verdi” con piante di carta.

Si tratta di un’arte talmente raffinata, che stupisce. Sicuramente ti sarà capitato di aprire un libro con queste figure tridimensionali che emergono dalle pagine e ti sarai chiesto come è stato possibile. Attraverso il kirigami si può dare sfogo alla fantasia e si potranno realizzare queste magiche rappresentazioni.

Dovrai armarti senza dubbio di tanto tempo e pazienza ed essere ingegnoso se vorrai ottenere dei buoni risultati. Se sbagli non scoraggiarti. Riprovaci e il prossimo intaglio magari sarà quello vincente.

 

Alcuni artisti del kirigami.

Sebbene possa sembrare un passatempo o una perdita di tempo, il kirigami ha anche attratto l’attenzione di diversi artisti. Haruki per esempio, è un artista giapponese che partendo dall’intaglio delle confezioni di pringles, ha realizzato dei personaggi interamente di carta, con la faccia di Jules Pringles, dalle confezioni di cioccolato ne ha fatto uscire velieri e cavalieri.  

Se ami particolarmente l’universo di Star Wars, la popolare saga cinematografica di Geoge Lucas, potrai affidarti al manuale di Marc Hagan, in cui mostra passo passo come ha realizzato, attraverso l’arte dei Kirigami, le navi da guerra più popolari, come le Imperial Star Destroyer, la X-wing e la Millennium Falcon.  

Quali sono dunque gli ingredienti che ti serviranno per creare dei capolavori di carta?

Pratica, ingegno, fantasia, ma soprattutto carta e forbici.

E vedrai che da un semplice foglio bianco ed un paio di vecchie forbici, ti ritroverai immerso di oggettistica di carta e magari finirai per realizzare anche un grande contenitore per mettere al sicuro tutti i tuoi lavoretti ed opere d’arte di carta.

viva il kirigami